venerdì, Agosto 12, 2022
HomeAttualitàNOVITÀ COVID: DOPPIO VACCINO LO STESSO GIORNO

NOVITÀ COVID: DOPPIO VACCINO LO STESSO GIORNO

Senza mascherine e restrizioni il virus corre in tutta Europa, programmazione e richiami per gli Over 60. Piena sinergia tra Governo e Regioni

di Melania Depasquale

Parte la quarta dose con l’obiettivo delle centomila somministrazioni al giorno. Il ministero della Salute e le Regioni pensano al futuro prossimo, cioè all’autunno, quando si farà una campagna doppia, contro il Covid e contro l’influenza. L’obiettivo primario è quello di essere pronti a proteggere i fragili dalla malattia stagionale e anche da quella pandemica. Sia l’Agenzia del farmaco che quella per il controllo delle malattie europee, insieme all’Oms, hanno chiesto nei giorni scorsi di “prendere in considerazione la co-somministrazione, ove possibile”.

 

Non è stato ancora chiarito a chi sarà rivolto il richiamo con i nuovi vaccini bivalenti anti Covid, ma le categorie potrebbero essere le stesse per le quali è tradizionalmente previsto l’antinfluenzale: over 60 e fragili. La campagna d’autunno vedrà fortemente impiegati i medici di famiglia, i quali da sempre si occupano del virus stagionale, e che dovranno dedicarsi alla doppia somministrazione dei vaccini, nella stessa seduta. Quest’anno, se si programma bene, l’organizzazione dovrebbe essere più semplice e rapida.

 

L’anno scorso l’influenza non ha praticamente circolato, anche perché erano in vigore molte misure anti Covid, come distanziamento, uso delle mascherine e Green Pass, che contrastavano anche la diffusione del virus stagionale. Quest’anno le cose potrebbero essere diverse dal punto di vista delle misure restrittive e si teme un ritorno dell’influenza. Inoltre, mettendo insieme i due vaccini, si conta di alzare le coperture. L’ondata di quest’estate, in parte inattesa, secondo molti esperti non farà ritardare quella autunnale. Per questo è necessario correre ai ripari ragionando già dell’organizzazione di ottobre.

 

Per quanto riguarda la campagna per le quarte dosi degli over 60 appena varata, le Regioni stanno prendendo le prenotazioni e in alcune zone si è già cominciato a vaccinare, soprattutto grazie a farmacisti e medici di famiglia. Fuori da alcuni hub sono rispuntate le code ormai da inizio settimana.

Nei luoghi di vacanza oggi c’è soprattutto Omicron 5. Gira l’Europa, con Italia, Germania e Francia che oscillano intorno ai 100mila casi e 100 morti al giorno per Covid. Spopola nelle località turistiche di Grecia, Spagna e soprattutto Cipro, il paese europeo con l’incidenza più alta. È di casa anche in Gran Bretagna e Stati Uniti, che hanno già individuato l’ultima arrivata fra le varianti di Omicron: BA.2.75 che si sta radicando in India.

Gli appelli a reintrodurre le mascherine da parte di medici e associazioni di parenti delle vittime cadranno nel vuoto, senza un Governo. L’assenza di un bollettino quotidiano, e dell’obbligo di isolamento per i positivi, fa sì che nemmeno i casi vengano contati più con precisione da maggio.

La buona notizia è che l’accelerazione dei contagi si sta esaurendo, tuttavia occorrerebbe ripristinare l’uso della mascherina

 

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli popolari

Commenti recenti