venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeAttualitàNOCERA INFERIORE: LE VOCI DOPO LE ELEZIONI

NOCERA INFERIORE: LE VOCI DOPO LE ELEZIONI

Dalla città dell’Agro arrivano i primi commenti politici sul risultato delle urne. Parlano D’Alessandro, Lanzetta e Maiorino

di Melania Depasquale

Dopo la vittoria di Paolo De Maio, eletto come nuovo primo cittadino di Nocera Inferiore, sono arrivate le prime reazioni dalla classe politica nocerina. Gli avversari politici di De Maio si preparano a dare battaglia all’opposizione e lavorare per restituire lustro alla città. Dopo un’intensa campagna elettorale è Giovanni D’Alessandro, docente universitario, ad esprimere la sua opinione sui risultati ottenuti: «Voglio ringraziare i 2.103 nocerini che mi hanno dato la loro fiducia per essere rappresentati nell’amministrazione comunale, e inoltre tutti coloro che mi sono stati vicini e che hanno creduto in noi. Abbiamo costruito una meravigliosa squadra di giovani, alla loro prima esperienza elettorale. Questo per noi è solo l’inizio. Manterremo l’impegno di dare il nostro contributo per rinnovare il modo di amministrare la città. Lo faremo dal consiglio comunale, dall’opposizione. Saremo 5 anni all’opposizione a far valere al meglio le nostre posizioni». Soddisfazione invece per Tonia Lanzetta, l’avvocato candidata a sindaco, nonché consigliere uscente, la quale rafforza il consiglio comunale: «Il progetto civico cresce in consiglio comunale, insieme a me ci saranno altri due consiglieri eletti nelle nostre liste, l’affermato medico Giovanni Rosati e Vincenzo Pasquale Sellitto. Insieme a tutti saremo pronti ad affrontare il nostro ruolo con serietà ed impegno in consiglio comunale. Ringrazio tutti gli elettori e chi ha sostenuto il nostro progetto». Resta fuori dal consiglio comunale, ma fa registrare una buona performance elettorale Erminia Maiorino. La candidata di Potere al Popolo ha raccolto 1.037 voti, una buona base per costruire il futuro. La giovane ha dichiarato: «Questi risultati elettorali dimostrano che a Nocera, la sinistra vera, quella radicale, non si piega ai compromessi e non rinuncia ai propri ideali per una poltrona. Anche se non avrà una rappresentanza in questo consiglio comunale, è più viva che mai e si sta organizzando per far sentire comunque la propria voce nel palazzo della città. Potere al Popolo ha rappresentato in questa campagna elettorale la vera novità dal punto di vista sia politico, sia programmatico, ci sono tantissime persone che lo hanno capito e che si sono riconosciute in noi.  Da loro vogliamo partire per costruire l’opposizione sociale e politica di cui ha bisogno la città».

 

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli popolari

Commenti recenti