mercoledì, Luglio 6, 2022
HomeAttualitàCARO CARBURANTI: CONTROLLI A TAPPETO DELLA GDF

CARO CARBURANTI: CONTROLLI A TAPPETO DELLA GDF

Le Fiamme Gialle hanno intensificato le indagini nel salernitano. Scoperte 32 irregolarità alle pompe

di Melania Depasquale

Aumenta nuovamente il prezzo del carburante, e di conseguenza anche aumentano i fenomeni di evasione, contrabbando e illecita esposizione dei cartelli.
In questa prospettiva, la Guardia di Finanza, ha intensificato i controlli su tutto il territorio nazionale.
Nella provincia di Salerno, in particolare, le Fiamme Gialle sono intervenute su una vasta area: dall’Agro nocerino-sarnese al Vallo di Diano. I militari, attraverso le indagini, hanno verificato la condotta di molti gestori di distributori, scoprendo che alcuni di loro vendevano carburanti di provenienza illecita.
I controlli si sono concentrati sui distributori stradali, presso i quali è stata passata a setaccio tutta la documentazione amministrativa.
All’esito degli accertamenti, i finanzieri hanno complessivamente riscontrato 32 situazioni di irregolarità, di cui 21 relative a casi in cui i gestori avevano omesso di riferire all’ente di competenza i prezzi praticati per ogni tipologia di carburante commercializzato.
Nell’ambito di ulteriori interventi, inoltre, è stata contestato anche un sistema illecito di  esposizione cartellonistica delle tariffe applicate e, nello specifico, il mancato rispetto dell’ordine previsto per la loro elencazione (ossia, dall’alto verso il basso, gasolio, benzina, GPL, metano).
Ciascun gestore rischia ora sanzioni che vanno dai 516 euro ad oltre i 3.000.
In un’altra circostanza, più di recente, i militari hanno rilevato anomalie rispetto alla corretta conservazione degli idrocarburi, in virtù delle quali sono state sequestrate 3 cisterne sprovviste delle attestazioni necessarie.
Infine, solo qualche giorno fa, nel salernitano, sono stati sequestrati 2.577 litri di gas GPL, rinvenuti presso un rivenditore al dettaglio di combustile ad uso domestico.

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli popolari

Commenti recenti