giovedì, Maggio 26, 2022
HomeAttualitàDRAGHI E MATTARELLA: PIENO ACCORDO SULLE SPESE MILITARI

DRAGHI E MATTARELLA: PIENO ACCORDO SULLE SPESE MILITARI

Di fatto è l'annuncio di una potenziale fiducia capace di ridisegnare l'attuale scena politica nazionale. Cinque Stelle: di nuovo rischio scissione. L’aumento delle spese militari fino al 2% del Pil sarà incluso già nel prossimo Def

C’è il rischio di contarsi in Parlamento sull’aumento delle spese militari in Italia. Nessuno ci crede, ma potrebbe essere a rischio l’Esecutivo, così come si profila una nuova burrasca interna e un nuovo rischio scissione per i Cinque Stelle. L’annuncio di una potenziale fiducia capace di ridisegnare l’attuale compagine di unità nazionale. I piani concordati già nel 2014, e seguiti dai vari governi che si sono succeduti – chiarisce Draghi – prevedono entro il 2024 un continuo e progressivo aumento degli investimenti. Quando nel 2018 l’avvocato approdò a Palazzo Chigi, il bilancio della difesa era sostanzialmente uguale a quello del 2008: circa 21 miliardi. Nel triennio “contiano”, fino al 2021, è però salito a 24,6 miliardi, con un aumento del 17 per cento. Dati certificati dal dicastero retto da Lorenzo Guerini. Tra il 2021 e il 2022 – dunque con Draghi – il bilancio della difesa è invece progredito di poco fino a 26 miliardi, pari al +5,6 per cento. Per Conte affrettarsi a rispettare la soglia del 2% del Pil significa provocare un picco delle spese militari in un momento di massima difficoltà per gli italiani. Se incrementiamo di 15 miliardi i fondi per la Difesa, dove si troveranno i soldi per far fronte al carobollette, alla scarsità di materie prime, alla spinta inflattiva? Per Conte si tratta di un affronto che rischia adesso di incrinare anche l’alleanza con Enrico Letta. Il quale, dal Nazareno, fa sapere di “seguire con preoccupazione” un braccio di ferro che non immaginava potesse finire tanto male.

Melania Depasquale

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli popolari

Commenti recenti